Welfare aziendale e vantaggi fiscali

In Italia, negli ultimi anni si è assistito alla diffusione di piani di welfare aziendali. Ossia benefit aziendali messi a disposizione dei lavoratori dipendenti che consentono loro di avere maggiore potere di spesa, salute e benessere. Questo non solo per i dipendenti, difatti spesso gli stessi benefici sono fruibili anche dal nucleo familiare del dipendente.

 

I vantaggi del welfare aziendale

Welfare aziendale: quali vantaggi per l’azienda?

Le aziende hanno dei vantaggi che potremmo raggruppare in 3 categorie:

  • Ottimizza il vantaggio fiscale per l’azienda, come stabilito dagli articoli 51 e 100 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi;
  • Incrementa il livello di benessere in azienda. I dipendenti si sentono appagati e quindi c’è un miglioramento del clima aziendale. Inoltre, l’azienda diventa più attrattiva all’esterno, per i futuri dipendenti;
  • I dipendenti, infine, ne traggono un vantaggio economico poiché aumenta il loro potere d’acquisto grazie ad accordi, sconti, promozioni e condizioni esclusive a loro riservate;

Meglio i premi aziendali o il welfare aziendale

I lavoratori spesso sono portati a pensare che sia meglio avere il premio aziendale di produzione una tantum e non soluzioni di welfare aziendale. In realtà però non è conveniente per loro.

A parità di importi infatti, il dipendente avrà un costo di acquisto maggiore poiché non subirà tassazioni, talvolta molto alte a causa degli scatti di aliquote più alte.

Usufruire dei servizi offerti dall’azienda consente di  ottenere un vantaggio fiscale non indifferente. Inoltre, il dipendente potrà beneficiare di servizi utili e da condividere anche con il nucleo familiare. Si pensi, ad esempio, ai piani salute e benessere che consentono di usufruire di visite preventive, rimborsi spese mediche o sconti e promozioni presso centri specializzati per la cura della persona.

Il Welfare e il rapporto con i dipendenti

E’ stato dimostrato che nelle aziende in cui sono presenti soluzioni di welfare aziendale, la produttività aumenta e vi è una diminuzione del turnover interno del personale. Persone felici e soddisfatte tenderanno ad abbandonare sempre meno l’azienda, a sentirsi parte di un sistema di persone e quindi saranno più felici A evidenziare i benefici del welfare aziendale è una ricerca sugli effetti degli investimenti in “Employee Benefit” su profitto e competitività di oltre 175 imprese con più di 100 dipendenti commissionata dal Gruppo Zurich.

Esempi di welfare aziendale

Le soluzioni possono essere svariate:

  • buoni d’acquisto per il carburante;
  • contributi per shopping o spesa al supermercato;
  • sport e benessere, tempo libero, cultura e formazione;
  • rimborsi scolastici

sono solo alcuni esempi.

Ovviamente, noi di Verna Soluzioni Assicurative, riteniamo che i migliori benefit siano quelli legati al benessere psico fisico e futuro dei dipendenti come:

  • previdenza complementare;
  • assistenza sanitaria integrativa.

Questi infatti permettono al dipendente di tenere sotto controllo la propria salute e di pensare al presente e al futuro anche delle loro famiglie.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Per saperne di più o per richiedere un preventivo gratuito.

Prima di inviare la richiesta ricorda di leggere l’informativa sulla Privacy!



Invia
1
Scrivi qui
Avvia da qui una conversazione su WhatsApp :)